dal 5 apr al 15 giu 2024 @Bologna, luoghi vari

Fumetto in città

copertina di Fumetto in città

Rassegna di eventi

In questi anni il fumetto si sta dimostrando uno dei linguaggi più capaci di raccontare le contraddizioni del presente, e quello per l’infanzia non fa eccezione: BOOM! Crescere nei libri porta in città artiste e artisti che, attraverso il fumetto, parlano a bambine e bambini del mondo che ci aspetta.
Come Ariane Hugues, artista attiva nella rivista francese Biscoto, a cui l’associazione Canicola dedica una doppia mostra Un anno straordinario. A partire dal suo fumetto omonimo, un’avventura in chiave fantastica che racconta con ironia e intelligenza il tema dell’ambiente, il lavoro di Hugues sarà visibile presso le Serre dei Giardini Margherita (dal 5 all’11 aprile) e la Biblioteca di Borgo Panigale (dal 5 al 30 aprile), accompagnato da laboratori e firmacopie.

Una riflessione sul futuro incerto è presente anche in Collo di bottiglia, fumetto d’esordio di Marco Quadri, edito da Edizioni BD. Un viaggio lisergico in un mondo che rispecchia spietatamente la nostra realtà, nella quale la catastrofe è sempre dietro l’angolo. Le tavole originali sono in mostra allo spazio Parsec dal 9 al 14 aprile. 

Il 2024 è anche il ventennale del corso di Fumetto e Illustrazione dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, il primo corso accademico in Italia dedicato. Per festeggiarlo - oltre ad un palinsesto di incontri con illustratori internazionali - sarà allestita la mostra Il primo paziente alla Collezione delle cere Anatomiche “Luigi Cattaneo” dove le illustrazioni e le tavole a fumetti degli studenti saranno affiancate da quelle di ospiti d’eccezione come Sara Colaone.

Non mancano gli appuntamenti per appassionati della storia del fumetto: l’editore Sigaretten presenta uno dei grandi maestri del fumetto statunitense, Daniel Clowes, attraverso un dialogo tra Alessandro Tota e Alessio Trabacchini a Modo Infoshop.

Il fumetto non sarà presente solamente in città, ma approderà anche nelle classi grazie al progetto BOOM a scuola: che anche quest’anno farà incontrare gli autori direttamente con i propri lettori e lettrici. Fra loro autori come: Eliana Albertini, Otto Gabos, Hanna Harms e Ariane Hugues.

La rassegna Fumetto in città fa come ogni anno da ponte tra BOOM! e il programma di Bologna Children’s Book Fair, che porta in città alcune delle voci più interessanti del fumetto internazionale, come Jérémie Moreau, che sta trasformando il fumetto per adolescenti con le sue storie che raccontano la crisi climatica tra realismo e fantastico.